Cronaca

Si sveglia dal coma e racconta l’aggressione subita

Al suo risveglio non sapeva della morte dell'amica, accoltellata dall'ex fidanzato

Un uomo di 45 anni si è svegliato dal coma: nella sua mente ancora gli istanti immediatamente precedenti all’aggressione. Paolo Zorzi aveva accompagnato la sua amica Marianna Sandonà a incontrare l’ex fidanzato, Luigi Segnini. Lui era lì per proteggerla durante quello che lei sperava essere l’ultimo incontro con l’ex. Durante quell’incontro, però, l’ex fidanzato ha aggredito sia lei, accoltellandola a morte, che Paolo Zorzi, ferito con due fendenti. Zorzi da allora è rimasto in coma ma ricorda perfettamente quello che è successo: «è sceso dall’auto con il coltello, gridando come un pazzo», ha affermato ripercorrendo i fatti di quel giorno. Solo ora però Zorzi è venuto a conoscenza della morte dell’amica.

Tags

Articoli correlati