Cronaca

Sea Eye, la nave Alan Kurdi va verso Lampedusa: a bordo 65 persone

La Sea Eye avverte: «Si applica la legge del mare»

La nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea-Eye ha salvato 65 persone nel Mediterraneo (il VIDEO del salvataggio) e fa rotta verso Lampedusa sfidando il governo, che ieri aveva vietato l’accesso dell’imbarcazione nei porti italiani.
Via Twitter la Sea-Eye annuncia: «ci stiamo dirigendo verso Lampedusa», «verso il più vicino porto sicuro», spiegano. E avvertono: «non siamo intimiditi da un ministro dell’Interno».
Secondo la Ong quella da applicare è «la legge del mare, anche quando alcuni rappresentanti del governo si rifiutano di crederlo».

Al largo di Lampedusa, intanto, c’è ancora il veliero Alex dell’italiana Mediterranea, che è rimasto in una situazione di stallo senza un porto sicuro raggiungibile.

Tags

Articoli correlati