CronacaPrimo Piano

Scontri Inter-Napoli, arrestato ultrà napoletano: è accusato di aver ucciso Belardinelli

Importante svolta nelle indagini sui fatti risalenti al 26 dicembre 2018

Scontri Inter-Napoli, importante svolta nelle indagini sui fatti risalenti al 26 dicembre 2018. È stato arrestato l’ultrà napoletano che ha travolto e ucciso in auto Daniele Belardinelli, in via Novara, a meno di 2 chilometri da San Siro: si tratta di Fabio Manduca, 39 anni. L’uomo è stato identificato grazie ai filmati delle telecamere, negli interrogatori degli ultimi mesi si era sempre avvalso della facoltà di non rispondere. Ora è accusato di omicidio volontario.

Manduca, secondo quanto appurato dagli inquirenti, avrebbe legami con i clan camorristici e con il gruppo ultrà partenopeo dei “Mastiffs”. L’arrestato, inoltre, presenta precedenti per furto, ricettazione, commercio di prodotti falsi e truffa. Il suo arresto è arrivato anche grazie alle intercettazioni telefoniche, alle testimonianze rese dagli indagati e agli esiti delle perizie biologiche.

Tags

Articoli correlati