CronacaPrimo Piano

Sciopero, oggi la prima giornata nera dei trasporti: gli orari

Oggi si fermano treni, mezzi pubblici e taxi. Venerdì lo sciopero interesserà il trasporto aereo

Prima giornata nera per i trasporti: oggi il primo sciopero paralizzerà il mezzi pubblici, treni, taxi, porti e autostrade. Nella giornata di venerdì 26 si fermerà il trasporto aereo. Tra l’altro, sempre venerdì è in programma anche uno sciopero di 4 ore di Alitalia.

Il tentativo dell’ultimo minuto di Danilo Toninelli non è servito. Il ministro dei trasporti aveva chiesto di posticipare lo sciopero dopo quanto successo lunedì sulla rete ferroviaria. I sindacati però hanno detto che non c’erano le condizioni per un rinvio. Il Mit però ha annunciato che l’agitazione di laitalia, prevista per il 26 luglio, verrà accorciata passando da 24 ore a 4 ore. Lo sciopero nazionale è stato proclamato unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti per chiedere al Governo di avviare un confronto a 360 gradi sul settore dei trasporti.

Sciopero di mercoledì 24 luglio: gli orari

Mezzi pubblici – Gli orari variano da città a città. Tra le principali città: a Milano dalle 18 alle 22, a Torino dalle 18 alle 22, a Genova dalle 11.30 alle 15.30, a Venezia dalle 10 alle 13, a Bologna dalle 11 alle 15, a Firenze dalle 18 alle 22, a Perugia dalle 17:30 alle 21:30, a Roma dalle 12.30 alle 16:30, a Napoli dalle 9 alle 13, a Bari dalle 12.30 alle 16:30, a Palermo dalle 9.30 alle 13.30.

Autostrade – Nelle autostrade lo stop scatterà nelle ultime 4 ore del turno per il personale addetto agli impianti, alla sala radio e alla viabilità, mentre per un intero turno per il restante personale (tra cui anche gli addetti ai caselli).

Treni – La protesta durerà 8 ore, con treni a rischio dalle 9 alle 17.

Traghetti e Navi – Nel trasporto marittimo lo sciopero, sempre il 24, mette a rischio i traghetti e le navi da carico nell’arco dell’intera giornata, ma saranno garantiti le linee ed i servizi essenziali.

Autonoleggio e Taxi – Fermi anche gli addetti all’autonoleggio, sosta e soccorso stradale (per 4 ore), i taxi (per un’intero turno), il personale Anas, e anche gli addetti ai servizi di trasporto funerario (per l’intera giornata).

Sciopero di venerdì 26 luglio: gli orari

Aerei – Il trasporto aereo si fermerà per 4 ore dalle 10 alle 14, ad esclusione dei controllori di volo di Enav. Per la giornata è in calendario anche la protesta di 4 ore del personale Alitalia proclamata da Anpac, Anpav, Anp, Usb, Cub-Trasporti e Air Crew Committee.

Tags

Articoli correlati