Cronaca

Schiaffi e minacce a scuola, maestra violenta incastrata dai genitori

Sono stati i genitori di una delle vittime a trovare il modo di far venire alla luce i terribili fatti che coinvolgevano i bambini

In una scuola dell’infanzia di San Michele salentino, in provincia di Brindisi, una maestra di 60 anni è stata sospesa per nove mesi per presunti maltrattamenti ai danni dei bambini della sua classe. I carabinieri della  hanno eseguito nei confronti di questa presunta maestra violenta una misura interdittiva emessa dal gip del Tribunale di Brindisi, Stefania De Angelis, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Paola Palumbo, che ha coordinato le attività dei militari.

I genitori degli alunni, avevano inserito uno smartphone nello zainetto di una delle presunte vittime, con il registratore in funzione, dalla cui registrazione è emerso un episodio in cui la maestra lo aveva ripreso in maniera aggressiva per poi colpirlo con schiaffi, tanto che l’avevano udito piangere disperatamente.

Articoli correlati