Cronaca

Salvini, a Milano una donna indagata per uno striscione

Aveva scritto: «Salvini amico dei mafiosi, nemico dei poveri»

Aveva esposto uno striscione con la scritta «Salvini amico dei mafiosi, nemico dei poveri»: per questo una milanese residente in zona San Siro è stata indagata per diffamazione. Il fascicolo è stato aperto dal responsabile dell’antiterrorismo Alberto Nobili dopo che la Digos gli ha trasmesso gli atti relativi alla vicenda. Tre giorni fa, infatti, 8 agenti avevano chiesto alla donna di togliere lo striscione, ma lei si era rifiutata di farlo, ritenendo che fosse un suo diritto esporre il suo pensiero.

Tags

Articoli correlati