Cronaca

Sala,riapertura? non è stupido ottimismo

MILANO, 29 MAR – “Io devo presidiare la situazione giorno per giorno, devo avere in testa delle azioni di riapertura e di rilancio, il mio non è uno stupido ottimismo ma la volontà di essere pronti e dare una mano a chi dovrà ripartire”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, replicando alle critiche sulle suo proposte per il post crisi. La situazione di Milano “è particolare perché più dall’alto cadi e più ti fai male e noi eravamo in un periodo davvero d’oro, abbiamo fatto un progresso incredibile anche se non esteso a tutti. Lo scorso anno abbiamo avuto 10 milioni di turisti, quest’anno quanti 1 milione ? Poi 3 il prossimo anno?”, ha aggiunto. Quando si potrà ripartire “useremo molto la scienza, la tecnologia e il digitale, non sono contrario a cercare di cifrare i nostri comportamenti e movimenti, non è un problema di sospendere i nostri diritti e la privacy, se non si riparte in fretta, penso ai più poveri. Anche a Milano quanto si perderà in termini di occupazione?”, ha concluso.

(ANSA)

Articoli correlati