Cronaca

Ruby ter: Berlusconi, processo vada avanti in mia assenza

MILANO, 16 SET – Per Silvio Berlusconi la decisione dei giudici di Milano del caso Ruby ter di sottoporlo a una “illimitata perizia psichiatrica” è “lesiva della mia storia e della mia onorabilità”, oltre che un “evidente pregiudizio nei miei confronti”. Lo scrive l’ex premier in una dichiarazione depositata al presidente del collegio, spiegando che “non posso quindi accettare questa decisione” e affermando che “si proceda, dunque, in mia assenza alla celebrazione di un processo” che definisce “ingiusto”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati