Cronaca

Roma, nasce quartier generale 007 italiani. Pensiero per Silvia Romano

La struttura sorge in piazza Dante ed è stata inaugurata oggi alla presenza di Conte e Mattarella

Roma – Nasce in piazza Dante, nel quartiere multietnico dell’Esquilino a Roma, la “casa degli 007” italiani. Si tratta della nuova “sede unitaria del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica” ed è stata inaugurata oggi alla presenza del presidente Sergio Mattarella, del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dei presidenti di Senato e Camera Elisabetta Trenta e Roberto Fico e dei direttori di Dis, Aise e Aisi Gennaro Vecchione, Luciano Carta e Mario Parente. Il generale Vecchione, presidente del Dipartimento per le informazioni della sicurezza, rivolge un pensiero e una promessa a Silvia Romano, la volontaria rapita in Kenya lo scorso 20 novembre 2018: “Cara Silvia, continueremo a cercarti senza sosta“.

La struttura è di proprietà di Cassa Depositi e prestiti ed è stata individuata nel 2008 con l’esigenza di unificare le varie articolazioni presenti a Roma. Il palazzo si estende su una superficie di circa 60mila metri quadrati e può ospitare più di mille operatori. La struttura ospita inoltre una parete della memoria, dedicata ai quattro Caduti dell’Intelligence: Vincenzo Li Causi, Nicola Calipari, Lorenzo D’Auria e Pietro Antonio Colazzo.

Tags

Articoli correlati