Cronaca

Roccella, pari opportunità torneranno occuparsi di donne

ROMA, 24 OTT – Famiglia, natalità ma anche pari opportunità che saranno focalizzate “sulle tante ingiustizie che subiscono le donne”. Lo indica il neo ministro Eugenia Roccella tracciando anche in questo settore la linea che intende seguire. “ll Ministero per le Pari opportunità è nato sulla spinta del movimento delle donne, ma poi l’ombrello si è allargato, diventando un titolo generico sotto il quale rubricare un po’ di tutto. Io vorrei tornare a occuparmi delle tante ingiustizie che subiscono le donne, che mi sembra non siano affatto diminuite, anzi forse sono aumentate”, dice Roccella. “L’abbinamento di famiglia e pari opportunità è stata un’intuizione lungimirante del Presidente Mattarella, non soltanto per favorire la conciliazione dei tempi di cura e lavoro, ma per intervenire a tutti i livelli sulle vecchie e nuove forme di oppressione ed esclusione femminile. Penso che il primo governo guidato da una donna – sottolinea il ministro Roccella – sia il luogo giusto per occuparsi di questo”. Con il precedente governo il tema delle pari opportunità era stato esteso anche a tutto il mondo Lgbt. Uno degli ultimi atti della ministra Elena Bonetti era stata appunto la presentazione della nuova Strategia nazionale Lgbt+ 2022-2025. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati