Cronaca

Rixi condannato: consegna le dimissioni

Salvini ha accettato le dimissioni del viceministro leghista

Dopo la condanna a 3 anni e 5 mesi per peculato e falso per le cosiddette “spese pazze” in Regione Liguria, il viceministro per le Infrastrutture e i Trasporti Edoardo Rixi ha rassegnato le dimissioni.
Rixi ha annunciato di avere «già consegnato a Salvini le mie dimissioni, per non creare problemi al governo». «Conto sull’assoluzione perché non ho mai commesso alcun reato», aggiunge in una nota.
Il leader della Lega Matteo Salvini dichiara in una nota: «ringrazio Edoardo Rixi per l’incredibile lavoro svolto finora. Da tempo ho nelle mani le sue dimissioni, che accetto unicamente per tutelare lui e l’attività del governo da attacchi e polemiche senza senso».
«Oggi stesso lo nomino responsabile nazionale trasporti e infrastrutture della Lega, riconoscendogli capacità e onestà assolute», aggiunge il vicepremier, che chiarisce: «Rispetto le sentenze e conto su una assoluzione a fine processo, ma trovo incredibile che ci siano spacciatori a piede libero e sindaci, amministratori e parlamentari accusati o condannati senza uno straccio di prova».

Tags

Articoli correlati