CronacaPrimo Piano

Rifiuti a Roma, l’ad Ama licenziato accusa la Raggi: “pressioni su di me per modificare il bilancio”

Secondo la denuncia del manager la sindaca di Roma lo avrebbe spinto a portare in rosso i conti

Spinto a portare in rosso conti di Ama, l’azienda che a Roma si occupa anche dei rifiuti. E’ quanto denuncia in un esposto l’ex ad e presidente di Ama Lorenzo Bagnacani. Secondo un’anticipazione de L’Espresso on line l’ex manager dell’Ama, congedato dall’amministrazione nel febbraio scorso, ha spedito a Piazzale Clodio un nuovo esposto dove accusa la sindaca in persona perché -scrive l’Espresso- “avrebbe infatti esercitato pressioni indebite su di lui e sull’intero cda dell’azienda, finalizzate a determinare la chiusura del bilancio dell’Ama in passivo, mediante lo storno dei crediti per i servizi cimiteriali”.

Secondo la denuncia del manager la sindaca lo avrebbe spinto “a togliere dall’attivo dell’azienda (il bilancio era in utile per oltre mezzo milione di euro, un dato di poco inferiore rispetto a quello dell’anno precedente) crediti che invece erano certi, liquidi ed esigibili con l’unico obiettivo – sostiene Bagnacani – di portare i conti di Ama in rosso”. (ANSA)

Articoli correlati