CalcioCronaca

Razzismo, il Pescara Calcio non scherza: “licenziato” un tifoso

Il Pescara Calcio ha deciso di non ignorare il razzismo di un tifoso, che su Twitter aveva criticato la decisione del club di esprimere la propria solidarietà ai giocatori di colore della nazionale inglese, insultati con cori offensivi durante la partita di qualificazione all’Europeo 2020 contro la Bulgaria. Il “tifoso” del Pescara ha minacciato di non seguire più la squadra: «Basta con questa storia del razzismo vi ho sempre sostenuto ma direi che è ora di finirla voi e quei comunisti del c…, state per perdere un tifoso», ha scritto.

Non si è fatta attendere la risposta del Pescara, che ha deciso di non chiudere gli occhi e di ostracizzare il proprio tifoso: «Facciamo noi? – ha scritto su Twitter – Bene, signore e signori Andrea non è più un nostro tifoso». Una reazione che ha suscitato subito il plauso della rete.

Tags

Articoli correlati