Cronaca

Rave: Nordio, norma non incide su diritti espressione

ROMA, 02 NOV – “La norma tutela i beni giuridici dell’incolumità e della salute pubblica, nel momento in cui questi beni sono esposti ad un pericolo. Essa non incide, né potrebbe incidere minimamente sui sacrosanti diritti della libera espressione del pensiero e della libera riunione, quale che sia il numero dei partecipanti. La sua formulazione complessa è sottoposta al vaglio del Parlamento, al quale è devoluta la funzione di approvarla o modificarla secondo le sue intenzioni sovrane”. Così il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, sulla norma anti-rave approvata dal Consiglio dei ministri. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati