Cronaca

Rapina e violenza sessuale in metro

MILANO, 17 MAR – Una rapina seguita da abusi sessuali ai danni di un minorenne si è verificata sabato scorso nella fermata di una stazione della metro a Milano. Lo ha comunicato la Questura, che per l’episodio ha arrestato un 17enne. Secondo quanto si è appreso, la rapina sarebbe avvenuta sabato 12 marzo nel mezzanino della fermata di Porta Romana. Dopo aver minacciato la vittima con un coltello il presunto responsabile, secondo le indagini, avrebbe costretto la vittima a seguirlo e a commettere atti sessuali. Gli investigatori si sono avvalsi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza che hanno confermato lo svolgersi dei fatti e la descrizione fornita dalla vittima. “Successivamente – informa la questura -, i servizi di osservazione svolti nelle vicinanze della zona dove sono stati commessi i fatti hanno permesso di rintracciare il presunto autore che è stato riconosciuto sia per i tratti somatici che per parte dell’abbigliamento indossato. Il 17enne, che è stato sorpreso con un coltello al seguito e con una minima quantità di sostanza stupefacente per uso personale, è stato condotto in stato di fermo presso il CPA di Torino”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati