Cronaca

Prosciolto dopo lanciò sassi in A1, da carcere va in comunità

LODI, 02 NOV – Il tribunale di Lodi ha disposto il trasferimento dal carcere ad una struttura psichiatrica per almeno 2 anni per l’egiziano di 22 anni che il 12 agosto scorso fu arrestato per aver colpito con sassi e mattoni le auto e un’ambulanza in transito sulla corsia sud dell’autostrada del Sole, all’altezza di Ospedaletto Lodigiano, infrangendo i parabrezza e causando il ferimento di tre persone. Il giovane è stato prosciolto “per totale incapacità di mente” dalle accuse, ma giudicato socialmente pericoloso. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati