CronacaPrimo Piano

Porti chiusi: in un anno almeno 1.151 persone sono morte nel Mediterraneo

L'allarme arriva da Medici Senza Frontiere e da Sos Mediterranee

A un anno dall’annuncio del governo italiano della politica dei “porti chiusi” per le navi umanitarie, sono morte almeno 1.151 persone tra uomini, donne e bambini. Più di 10 mila persone sono state riportate forzatamente in Libia, dove sono esposte a ulteriori, inutili e terribili sofferenze.

L’allarme arriva da Medici Senza Frontiere e da Sos Mediterranee, che chiedono di garantire con urgenza un sistema adeguato di ricerca e soccorso in mare, che comprenda «un coordinamento delle autorità competenti nel Mar Mediterraneo, per evitare morti inutili».

Tags

Articoli correlati