CronacaPoliticaPrimo Piano

Pontida 2019, Salvini alla folla: “Referendum se smontano il dl sicurezza”

"Vengo qui da 26 anni e una giornata così non l'ho mai vista. Vogliamo un governo del popolo contro un governo del palazzo"

Si tiene oggi il tradizionale raduno della Lega a Pontida tra bagni di folla, cori da stadio e entusiasmo alle stelle. Puntuale, alle 10 è arrivato il leader Matteo Salvini che, salito sul palco per salutare i militanti, è stato accolto da un coro inneggiante “Matteo, Matteo”. Il segretario federale della Lega ha detto ai giornalisti: “Vengo qui da 26 anni e una giornata così non l’ho mai vista, colonne enormi di auto, di pullman. Qualcuno immaginava una giornata triste, invece sarà una Pontida mai vista. Vogliamo un governo del popolo contro un governo del palazzo”. Al pubblico che lo applaudiva ha quindi affermato: “Il problema è che l’Italia torna ad essere un campo profughi. Lo vedremo nelle prossime settimane. Le ong hanno festeggiato. Se smonteranno il decreto sicurezza sarà un’altra occasione di referendum, perché sia il popolo ad opporsi alle scelte del palazzo. Sull’immigrazione la vedo grigia nei prossimi mesi, la vedo male”. Per quanto riguarda gli alleati del centrodestra, “sono d’accordo con un referendum sulla legge elettorale. Ne avevo parlato con entrambi. Io voglio che ogni italiano sappia per chi vota, senza che ci siano partitini che tengono in ostaggio il Paese”.

 

Tags

Articoli correlati