Cronaca

Polizia, non valutiamo orientamento sessuale candidati

ROMA, 12 LUG – In merito agli articoli di stampa apparsi su alcuni quotidiani, che rappresentano come nei concorsi per gli aspiranti ai ruoli della Polizia di Stato, venga valutato l’orientamento sessuale dei candidati, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza precisa che “la notizia è destituita di ogni fondamento”. Il riferimento è al concorso per 1.381 nuovi agenti (il bando è dello scorso maggio) che rimanda ad un decreto ministeriale che cita anche i “disturbi dell’identità di genere” tra le cause di non idoneità dei candidati. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati