Cronaca

Polemica a Pavia, comandante condivide foto di arrestati bendati all’estero

Accanto alla foto la scritta: «In Italia si indignano perché hanno bendato un assassino»

Scoppia la polemica a Pavia. La foto che ha fatto il giro del mondo di uno dei due ragazzi americani accusati dell’omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, è stata pubblicata insieme ad altre foto che testimoniano lo stesso trattamento riservato ad arrestati da forze dell’ordine tedesche, americane e inglesi.

A condividere il collage sul suo profilo Facebook è stato Flaviano Crocco, comandante della polizia locale di Pavia: un’iniziativa, quella del capo dei vigili urbani, che ha subito destato polemica in città, anche perché accanto alle foto compare la scritta: «In Italia si indignano perché hanno bendato un assassino».

Tags

Articoli correlati