Cronaca

Pisa, è italiana ma con mamma ugandese: non le affittano la casa

"Siamo italiani, razzisti e fascisti": la risposta dell'affittuaria è da brividi

Una ragazza italiana e cresciuta a Pisa, figlia di mamma ugandese e papà livornese, ha risposto all’annuncio di una casa in affitto che, si specificava, era rivolto solo agli italiani. La ragazza, racconta Il Tirreno, ha risposto con ironia all’annuncio, specificando di essere italiana ma “un po’ scuretta”. Ed è arrivato il no: “non è per studenti”, risponde l’affittuaria. Ma la giovane è una neo abilitata in Medicina e ribatte quindi di essere “un medico, non una studentessa”. L’affittuaria non si fida, e vuole il curriculum della giovane. Lei quindi chiede se il problema reale sia il colore della sua pelle e la donna, dopo aver inizialmente ribattuto con un “mi hai preso per una preistorica?”, cede. Quando la ragazza le spiega che “specificare tra i criteri di selezione la nazionalità su un annuncio comunque è abbastanza lontano dal mio concetto di modernità” l’affittuaria sbotta, esternando, sembra con orgoglio, il proprio pensiero: “non rompere i c*** alla gente, perché sì, qua siamo italiani, razzisti e fascisti se lo vuoi sapere. Viva l’Italia”.

Tags

Articoli correlati