Cronaca

Picchia a sangue la compagna e tenta la fuga, arrestato moldavo nel Ferrarese

Lei voleva lasciarlo e per questo lui l'ha picchiata

C’è mancato poco che questo terribile episodio di violenza e maltrattamenti si trasformasse in un caso di femminicidio. I carabinieri di Ferrara hanno arrestato e portato in carcere un moldavo di 43 anni per tentato omicidio, lesioni gravissime e maltrattamenti in famiglia ai danni della compagna, una badante connazionale. Lei è ricoverata in chirurgia di urgenza, prognosi riservata, dopo essere stata selvaggiamente picchiata dall’uomo.

L’episodio è avvenuto ieri a Copparo, paese della provincia di Ferrara. A dare l’allarme è stata la cognata della vittima. Quando i militari sono arrivati nella casa hanno trovato la 45enne a terra nella propria camera da letto, ricoperta di sangue. Ai soccorritori ha riferito che il compagno la voleva uccidere: lei voleva interrompere la relazione che avevano da circa un anno e lui l’ha colpita alla nuca, con pugni e anche con un oggetto al torace. E’ stato poi sempre l’uomo a chiamare la sorella dicendole che la compagna stava male. Poi è fuggito in bici, ma sono state organizzate ricerche ed è stato rintracciato dai carabinieri, ubriaco e con una tanica da 3 litri di vino al seguito.

Tags

Articoli correlati