CronacaPrimo Piano

Piacenza: sparò ai ladri, confermata la condanna per tentato omicidio

La Cassazione ha confermato la condanna dell'imprenditore Angelo Peveri

La notte del 6 ottobre 2011 l’imprenditore di Piacenza Angelo Peveri sparò con un fucile a dei ladri entrati nel suo cantiere, ferendo gravemente un uomo di origine romena. La Corte di Cassazione ieri ha confermato la condanna per tentato omicidio nei suoi confronti. Peveri è stato condannato a 4 anni e 6 mesi di reclusione, nonostante il Procuratore Generale della Cassazione avesse chiesto di accogliere il ricorso della difesa dell’avocato Paolo Fiori del Foro di Piacenza e di rinviare nuovamente alla corte di Appello per un nuovo esame. L’imprenditore rischia ora l’arresto e il carcere.

Tags

Articoli correlati