CronacaVideo

Piacenza, in due video il lato oscuro di Massimo Sebastiani

Piacenza, Massimo Sebastiani è stato rintracciato ieri e, portato in caserma, è crollato indicando agli inquirenti il luogo in cui aveva nascosto il corpo senza vita di Elisa Pomarelli dopo averla uccisa.
Descritto da tutti come un uomo tranquillo e pacato, l’operaio 45enne nascondeva probabilmente un lato oscuro, gonfio di una rabbia feroce.
Un video pubblicato dal giornale Libertà di Piacenza mostra Sebastiani intento a sollevare un armadio con una forza impressionante e scagliarlo ripetutamente contro un muro, distruggendolo. «A cosa è servito» si chiede Sebastiani mentre distrugge l’armadio. Le immagini sono state registrate dallo stesso Massimo e risalirebbero a diverso tempo fa.
Anche i rilievi nella sua abitazione avevano evidenziato una personalità disturbata.

 

Tags

Articoli correlati