Cronaca

Padre, ‘mia figlia in obitorio, investitore è già libero’

TREVISO, 04 NOV – “Al ragazzo che ha ucciso Miriam è già stata ridata la libertà, può fare una vita normale. Io sono stato all’obitorio oggi a vedere mia figlia, lui se la spassa”. E’ la dura reazione di Giovanni Ciobanu, il padre di Miriam, la 22enne travolta e uccisa l’altra notte da un’auto guidata da Alessandro Giovanardi, 23 anni, trovato positivo ad alcol e stupefacenti. Ieri il Gip di Treviso, accogliendo le richieste della Procura, ha confermato l’arresto del ragazzo, disponendone l’obbligo i dimora e il divieto di uscire da casa dopo le 20. “Non ce l’ho con nessuno – aggiunge – mi chiedo solo se per caso quel giudice abbia una figlia…”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati