Cronaca

C’è una svolta nelle indagini su un omicidio di 31 anni fa

Dopo un lunghissimo oblio, una svolta inaspettata

C’è una svolta nell’indagine sull’omicidio di Willy Branchi, che fu ucciso e abbandonato nella golena del Po 31 anni fa. La procura di Ferrara ha riaperto le indagini e ha iscritto una o più persone nel registro degli indagati per omicidio volontario. La notizia è stata pubblicata dal Luca, fratello di Willy, che su Facebook ha condiviso le notizie avute dal legale della famiglia.
La procura opta per il massimo riservo, sia sui nomi degli indagati che sui riscontri che hanno portato alla loro incriminazione.

Tags

Articoli correlati