Cronaca

Nuova indagine su sindaco di Biella

TORINO, 4 FEB – Ci sarebbe un secondo fascicolo, in procura a Biella, nei confronti del sindaco Claudio Corradino, già indagato per l’utilizzo dell’auto di servizio. Abuso d’ufficio il reato ipotizzato, secondo quanto riportato dalle pagine locali del quotidiano La Stampa, in merito ad un conto corrente cointestato con la militante della Lega ed ex assessore di Candelo, Laura Leoncini, eletta più volte nel Consiglio d’amministrazione della municipalizzata Cordar. Le indagini della guardia di finanza intendono appurare la provenienza dei soldi che alimentano il conto corrente e stabilire anche i soldi che Leoncini riceve dal Cordar. Sono invece in procinto di chiudersi, sempre secondo quanto riferito da La Stampa, le indagini per l’altro fascicolo, con la procura che potrebbe chiedere il processo immediato, mentre la difesa punta all’assoluzione.
(ANSA)

Articoli correlati