CronacaMeteorologia

Nubifragi al Nordovest e 30°C in Sardegna: estremi folli sull’Italia

Giornata di grandi contrasti tra le diverse zone del Paese: mentre le regioni nord-occidentali sono alle prese con il maltempo, il caldo anomalo prosegue al Sud

Stiamo vivendo un inizio settimana segnato da una situazione meteo estrema: da un lato i nubifragi che stanno flagellando il Nordovest, dall’altro il caldo anomalo che non molla la presa al Sud e sulle Isole. Piogge e temporali stanno continuando a interessare le regioni nord-occidentali: gli accumuli più ingenti li ritroviamo in Lombardia con oltre 70 litri su metro quadro caduti nella zona di Milano dalla mezzanotte. La situazione è ancora difficile in città e nell’hinterland con allagamenti, disagi e traffico bloccato. Accumuli oltre i 60 litri su metro quadro anche in Piemonte, in particolare nell’alessandrino. Dopo il violento nubifragio di questa mattina all’alba sulla Liguria centrale, in questi minuti si stanno organizzando nuovi temporali sulla regione, che potranno risultare persistenti e violenti.

Gli accumuli di pioggia sul Nordovest. Dati e grafica Meteonetwork

Situazione opposta nel resto del Paese, di nuovo alle prese con un caldo anomalo per il periodo. A mezzogiorno sono già stati raggiunti i 27°C in Sicilia, i 28°C in Sardegna. Registrati 25°C anche a Lecce e Napoli. In Sardegna oggi pomeriggio potremo addirittura raggiungere i 30°C, come se fossimo in un normale giorno di giugno.

Tags

Articoli correlati