CronacaPrimo Piano

Nonnismo sulla giovane pilota, ma lei denuncia tutto

Ecco cos'è successo a Giulia Jasmine Schiff, la ventenne coraggiosa che ha deciso di denunciare

Giulia Jasmine Schiff, allieva pilota residente a Mira, in provincia di Venezia, ha denunciato di aver subìto gravissimi atti di nonnismo alla Scuola di volo a Latina. Gli episodi sarebbero avvenuti in particolare dopo la prova di abilitazione, avvenuta il 7 aprile. La giovane ha documentato con impressionanti filmati gli episodi di nonnismo che ha subìto alla scuola di volo. “Mi fate male, mi fate male”, lamentava Giulia in un video di pochi minuti in cui si vede il rito al quale i commilitoni l’hanno sottoposta per non aver voluto partecipare al cosiddetto “battesimo del volo”, un rito per cui l’aspirante pilota viene gettato in piscina.

I filmati sono stati girati e diffusi dagli stessi allievi e mostrano la ragazza sollevata di peso da alcuni commilitoni, quindi spinta con la testa, a mo’ di ariete, contro l’ala di un aeroplano piantata nel terreno. Infine si vede Giulia gettata in una piscina, in lacrime. Giulia, però, non ha accettato quanto subìto, e ha deciso di denunciare l’accaduto. Ma in seguito è stata emarginata e presa di mira da tutti, al punto da essere espulsa dall’Accademia Aeronautica di Pozzuoli per “insufficiente attitudine militare”. A ricostruire la vicenda, il Corriere della Sera.

Crediti: Corriere della Sera
Crediti: Corriere della Sera
Crediti: Corriere della Sera
Tags

Articoli correlati