Cronaca

Multe cancellate illegalmente a Roma, 197 indagati: coinvolto anche Lotito

Accuse di concorso in falso e truffa. Coinvolto anche il presidente della Lazio

Sono 197 le persone indagate nella maxi-indagine su un giro di multe illegalmente cancellate a Roma. Tra gli indagati anche il presidente della Lazio, Claudio Lotito e Pasquale Libero Pelusi, l’ex responsabile del dipartimento risorse economiche del Comune di Roma, assieme ad altri tre dipendenti. L’accusa è di concorso in falso e truffa alla Procura di Roma per un giro di multe illegalmente cancellate tra il 2012 e il 2014.

Claudio Lotito risulta tra i beneficiari del trattamento di favore. Disposto il sequestro di più di un milione di euro. Nei confronti di Lotito la cifra sequestrata è di oltre 26mila euro. Il sequestro preventivo ha riguardato anche una società di autonoleggio per circa 800mila euro.

Come riporta Il Messaggero, i funzionari (con la compiacenza di ex appartenenti alle forze dell’ordine) avrebbero cancellato migliaia di multe e contravvenzioni a centinaia di beneficiari. Tra i trucchi utilizzati c’era quello di far passare come auto usate per servizi di scorta vetture normali, giustificando in questo modo l’annullamento della contravvenzione.

Tags

Articoli correlati