Cronaca

Morte nel campo, Sara e Hanan erano con altre 5 persone

MILANO, 08 LUG – C’erano altre cinque persone, di cui quattro uomini e una donna di origine rumena, insieme a Sara El Jaafari di 28 anni e Hanan Nekhla di 32 anni, travolte da un mezzo agricolo in un campo di mais a San Giuliano milanese lo scorso venerdì mattina e ritrovate morte la sera di sabato. Lo ha raccontato il 35enne marocchino durante l’interrogatorio di ieri in Procura a Lodi. L’uomo ha riferito che insieme agli altri stavano bevendo e consumando sostanze stupefacenti, quando, mentre si trovavano seduti a terra ad ascoltare musica, si sono improvvisamente accorti dell’arrivo del mezzo che aveva subito travolto le due giovani sdraiate nel punto più prossimo a quello di arrivo del mezzo. Il 35enne, che è rimasto ferito a un piede, sarebbe però scappato dal campo, senza più farvi ritorno né accertarsi delle condizioni degli altri. L’uomo, che è indagato per omissione di soccorso, ha raccontato anche di aver conosciuto le due donne, tramite un amico connazionale, la sera di giovedì 1 luglio e di aver trascorso la serata e la successiva nottata a consumare alcolici e sostanze stupefacenti, dapprima presso l’abitazione di una conoscente e poi all’interno del campo di mais nei pressi di Locate di Triulzi. Sono tuttora in corso le indagini volte a rintracciare gli altri (è stato finora identificato un marocchino 21enne) presenti al momento. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati