CronacaPrimo Piano

Morosini: assolti i medici condannati per omicidio colposo dopo la sua morte

Un nuovo giudizio, che aveva annullato la condanna, era stato disposto dalla Cassazione

La morte del calciatore del Livorno Piermario Morosini, scomparso il 14 aprile 2012 a soli 26 anni, è giunta ieri a una svolta. Sono stati infatti tutti assolti, dalla Corte d’Appello di Perugia, i tre medici Vito Molfese, Manlio Porcellini ed Ernesto Serafini, che erano stati condannati per omicidio colposo in relazione alla morte del calciatore. Morosini era deceduto dopo essersi accasciato sul prato dello stadio Adriatico durante l’incontro di calcio Pescara-Livorno. La Cassazione aveva annullato la sentenza di condanna, emessa in primo grado dal tribunale di Pescara e confermata dalla Corte d’Appello dell’Aquila, disponendo il rinvio presso la Corte d’Appello di Perugia per un nuovo giudizio. Il medico del 118 di Pescara Vito Molfese era stato condannato a un anno di reclusione, mentre ai medici sociali delle rispettive squadre, Manlio Porcellini del Livorno ed Ernesto Sabatini del Pescara, erano stati inflitti otto mesi di reclusione ciascuno.

Tags

Articoli correlati