Cronaca

Mirabilandia, 10 indagati per la morte del piccolo Edoardo: gli aggiornamenti

Gli inquirenti stanno individuando aree di eventuale responsabilità penale

In seguito alla morte del piccolo Edoardo Bassani, deceduto a 4 anni in una piscina di Mirabilandia probabilmente per annegamento, dieci persone sono indagate per omicidio colposo in cooperazione. È quanto emerso in seguito a un briefing in tarda mattinata tra gli inquirenti. L’unica persona formalmente avvisata, per ora, è la madre del piccolo.
Alla riunione hanno partecipato i pm titolari Alessandro Mancini e Daniele Barberini, i carabinieri e gli ispettori della Medicina del Lavoro dell’Ausl. Gli inquirenti stanno individuando aree di eventuale responsabilità penale: si indaga su chi aveva il compito di vigilare sul bimbo, ma anche sul servizio di salvataggio e la sua organizzazione interna.  Al momento la Procura di Ravenna, dove ha sede Mirabilandia, non ha rilevato violazioni in materia di sicurezza: per questo motivo non si sono poste esigenze di sottoporre a sequestro beni o cose del parco.

Tags

Articoli correlati