Cronaca

Michele Bravi, la Procura chiede il rinvio a giudizio

Il cantante è accusato di omicidio stradale

La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per Michele Bravi. Il cantante 24enne è accusato di omicidio stradale per l’incidente del 22 novembre nel quale è morta una 58enne che era in sella ad una moto. Nelle indagini, chiuse ad aprile, il pm Alessandra Cerreti ha disposto anche una consulenza cinematica per ricostruire l’accaduto. Per Bravi, che aveva espresso subito il suo “profondo dolore” e difeso dal legale Manuel Gabrielli, l’udienza preliminare inizierà il 5 dicembre davanti al gup Luigi Gargiulo.

Tags

Articoli correlati