CronacaPrimo Piano

«Mia moglie sta male!», ferma un’auto per chiedere aiuto ma è una trappola

Brutale aggressione in provincia di Ragusa: una giovane donna è stata violentata per ore

E’ incredibile quanto successo nel Ragusano: un uomo ha fermato un’auto su cui viaggiava una giovane donna per chiederle aiuto perché sua moglie si sentiva male. Questa però era una trappola. L’uomo, ha fatto scendere la giovane donna per poi stuprarla per diverse ore. Fortunatamente la polizia dopo 12 ore lo ha identificato e fermato: si tratta di un uomo di 26 anni di Vittoria.

Ad accusarlo la testimonianza della vittima che lo riconosce in foto e immagini di telecamere di videosorveglianza. L’uomo ha addirittura minacciato la donna di morte: «so tutto di te, se parli ammazzo te e la tua famiglia».

Tags

Articoli correlati