CronacaPrimo Piano

Maturità 2019, le tracce del tema: Sciascia, Ungaretti e Stajano

Ecco quali sono le tracce proposte dal ministero dell'Istruzione per la prima prova scritta della Maturità, che quest'anno impegna la classe 2000

Gli studenti della classe 2000 hanno iniziato oggi gli esami di Maturità 2019 e, dalle 8.30, sono alla presa con la prima prova scritta. L’esame tocca a 520.263 candidati, che per scrivere il tema avranno un tempo massimo di 6 ore e possono scegliere tra sette diverse tracce, suddivise in tre tipologie.

Ecco quali sono le tracce proposte dal Ministero dell’Istruzione.

Tipologia A, analisi del testo:

  • Giuseppe Ungaretti, da L’Allegria, Il porto sepolto
    Si tratta di una breve poesia che porta il titolo della prima raccolta di Ungaretti, pubblicata nel 1916 a Udine. Nel 1919 è poi confluita nella Allegria di naufragi, ed è diventata una delle opere più celebri dell’autore. Il porto del titolo rappresenta un viaggio introspettivo alla ricerca del mistero dell’essere umano: il poeta stesso ha spiegato il senso della sua raccolta ricordando l’incontro con alcuni ingegneri che gli parlarono di un porto sommerso ad Alesandria d’Egitto, città natale di Ungaretti. Una storia che colpì profondamente il poeta, perché queste rovine sarebbero rimaste nascose per sempre.
  • Leonardo Sciascia, Il giorno della civetta
    Pubblicata nel 1961, l’opera di Sciascia prende spunto da un episodio di cronaca, l’omicidio del sindacalista Accursio Miraglia per mano della mafia, avvenuto nel 1947 a Sciacca. Da sempre interessato alla situazione socio-economica della sua terra d’origine, Sciascia era da tempo impegnato nella denuncia della mafia e decise di servirsi del genere del romanzo giallo per esprimere il suo risentimento e raccontare un fatto realmente accaduto.

Tipologia B, analisi e produzione di un testo argomentativo:

    • La traccia parte da un testo tratto da Tommaso Montanari, Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà, sul valore del patrimonio culturale.
    • La traccia parte da un testo tratto da Steven Sloman – Philip Fernbach, L’illusione della conoscenza.
    • L’eredità del Novecento, con brano tratto dall’introduzione di Corrado Stajano, giornalista e scrittore, alla raccolta di saggi La cultura italiana del Novecento.

Tipologia C, riflessione su tematiche di attualità:

    • Una traccia sul generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia con la moglie Emanuela Setti Carraro. Traendo spunto dal testo, i maturandi devono argomentare sui valori dell’antimafia.
    • Fra sport e storia, una traccia che vede come protagonista Gino Bartali.

Su Twitter, intanto, arrivano gli auguri del ministro dell’Istruzione Marco Busetti: «Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio! Buon lavoro a tutti», ha scritto il ministro. E citando Seneca ha aggiunto: «La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità».

Anche Antonello Venditti ha dedicato un pensiero speciale ai ragazzi impegnati nella Maturità, dedicando loro una diretta Facebook in cui ha intonato la celebre Notte prima degli esami. IL VIDEO

Tags

Articoli correlati