CronacaPrimo Piano

Marco Carta assolto: per il giudice non ha commesso il furto

Il pm aveva chiesto otto mesi di carcere

Marco Carta è stato assolto «per non aver commesso il fatto» dal giudice del tribunale di Milano. Il cantante era accusato del furto di sei magliette del valore di 1.200 euro, avvenuto il 31 maggio alla Rinascente di Milano. Il pm Nicola Rossato aveva chiesto otto mesi di carcere e una multa da 400 euro.

Marco Carta, non presente in aula, dopo la decisione del giudice ha chiamato il difensore e, in lacrime, ha detto «Oddio! Grazie!».

Tags

Articoli correlati