Cronaca

Lupi vicini ai centri abitati in Val di Fassa: la provincia chiede di poterli catturare

Un branco di lupi si è dimostrato sempre meno intimorito dalla presenza di persone, arrivando a spingersi fino a parchi e giardini nei centri abitati

In provincia di Trento è stato convocato un tavolo di lavoro presso la sede del Commissariato del governo di Trento: per la prima volta, afferma il presidente della Provincia, il leghista Maurizio Fugatti, “il Commissario del governo e il rappresentante di Ispra accostano alla presenza del lupo in Trentino la questione dell’incolumità delle persone, siano esse residenti o turisti”.
È infatti emerso, spiega Fugatti, “o che la presenza di un branco di lupi in val di Fassa, molto confidente verso l’uomo, può rappresentare un problema per la sicurezza delle persone”.
La provincia provvederà quindi a inviare al ministro dell’Ambiente la richiesta “di operare in deroga alle attuali normative e procedere al prelievo, in particolare la cattura, degli esemplari che più volte in passato sono entrati nel centri abitati della val di Fassa. Questi esemplari – dichiara Fugatti – si sono spinti fin nei giardini delle abitazioni private o nei parchi giochi, frequenti in quel momento da adulti e bambini”.

Tags

Articoli correlati