CronacaPrimo Piano

L’ombra dei Casalesi sul ferimento di Manuel. Ecco chi era il vero destinatario del proiettile

I due che hanno sparato a Manuel Bortuzzo avevano un altro obiettivo, un amico dei boss

Secondo le indagini della Squadra Mobile, il vero destinatario del proiettile che ha colpito il nuotatore Manuel Bortuzzo, era un pugile amico dei boss Casalesi. Lorenzo Marinelli e il complice Daniel Bazzano, detto Piddu, dopo la rissa al pub dell’Axa, avrebbero deciso di vendicarsi sparandogli. Per uno scambio di identità, però, il proiettile ha raggiunto Manuel Bortuzzo.

Il pugile, un uomo tra i 35 e i 40 anni, sarebbe stato nel locale, riporta il Messaggero, in compagnia di tirapiedi e guardaspalle di esponenti di spicco dei Casalesi che spadroneggiano ad Acilia. Il giovane sarebbe stato localizzato nei pressi di piazza Eschilo. Sono in corso degli accertamenti.

Manuel Bortuzzo, il VIDEO dell’agguato

Tra le possibili cause della rissa predomina quella di un regolamento di conti legato al traffico di stupefacenti, visti i trascorsi di Marinelli e Piddu, i quali dopo avere sparato a Manuel, durante la fuga in motorino, sono stati sentiti dire: “Se pijamo la piazza”, come a evocare una faida in atto.

Tags

Articoli correlati