CronacaPrimo Piano

Giallo sul Lago di Garda: dopo una nuotata sparisce per giorni, poi si ripresenta in costume

Avrebbe perso la memoria per aver sbattuto la testa durante la nuotata

Un turista tedesco era uscito per fare una nuotata nel lago di Garda ma non è più rientrato: è stata la moglie a dare l’allarme e i soccorritori hanno lavorato per giorni senza risultato. Sommozzatori dei vigili del fuoco, guardia costiera, volontari del Garda e carabinieri hanno cercato il 42enne Maik Diederich per giorni, invano. Poi lui si è presentato da solo e ha bussato alla porta dell’albergo di Manerba in cui alloggiava con la moglie e i figli: spaventato e infreddolito, era ancora in costume da bagno.
L’uomo ha vagato per più di due giorni nei boschi di Manerba prima di ritrovare la strada per l’albergo e ha raccontato di aver perso la memoria per aver sbattuto la testa durante una nuotata.
Diederich è stato ricoverato all’ospedale di Gavardo. I carabinieri verificheranno le dinamiche del suo strano incidente.

Tags

Articoli correlati