Cronaca

In vendita al Carrefour la maglietta che scherza sul femminicidio: è protesta

In Italia ogni 72 ore viene uccisa una donna: «intollerabile», commenta la senatrice Fedeli

È scoppiata una dura polemica per una maglietta in vendita presso un Carrefour di Roma che invita al femminicidio raffigurando una donna che parla a un uomo, il quale si libera del “problema” gettandola di sotto.
«Preblem solved», problema risolto, si legge sulla tshirt.

«In un Paese dove ogni 72 ore una donna viene uccisa ecco cosa si vende in un supermercato di Roma. Siamo senza parole! Vergogna!», scrive su Facebook la Casa internazionale delle Donne, che invita tutti a mandare una email di protesta alla catena di supermercati e alla Skytshirt, casa produttrice della maglietta: «Facciamoci sentire».

#Femminicidio #SessismoIn un Paese dove ogni 72 ore una donna viene uccisa ecco cosa si vende in un Carrefour di Roma….

Pubblicato da Casa Internazionale delle Donne su Sabato 26 ottobre 2019

L’intervento delle senatrici dem

Protesta anche la senatrice del Pd Monica Cirinnà, che su Twitter scrive: «Se una donna parla troppo, meglio liberarsene? Gravissimo, specie in un Paese in cui la violenza contro le donne è notizia di ogni giorno. Chiariscano, o dovrò buttare la mia tessera». Sulla vicenda è intervenuta anche la senatrice Valeria Fedeli, capogruppo in commissione diritti umani: «È gravissimo che un’azienda produca magliette che incitano al femminicidio. Ancora più grave che una nota catena di supermercati si metta a disposizione per distribuirle».
«In un Paese dove ogni 72 ore una donna viene uccisa, la mercificazione di una tragedia di queste dimensioni è un fatto intollerabile – aggiunge Fedeli – Si fermi subito la produzione e si ritiri immediatamente il prodotto dai negozi».

Aggiornamento delle 14:15 – Carrefour Italia ha ritirato le magliette in vendita e ha annunciato l’avvio di un’indagine interna

Tags

Articoli correlati

Leggi anche

Close