CronacaMeteorologiaPrimo Piano

Il clima rovente ha i giorni contati: ecco quando le temperature inizieranno a diminuire

L'attenuazione del caldo sarà accompagnata da temporali anche di forte intensità

Dopo una momentanea tregua, tra domani e sabato il caldo aumenterà di nuovo anche al Nord. L’impennata delle temperature, tuttavia, stavolta non durerà molto. Per la prossima settimana ci attende infatti un graduale calo termico a partire proprio dal Nord. Per quanto riguarda il tempo, sabato avremo un inizio di giornata con cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte dell’Italia, fatta eccezione per un po’ di nubi sulla Liguria centrale. Nel pomeriggio temporali isolati sulle aree alpine, che verso sera potranno estendersi anche alla pianura friulana. Qualche nuvola in più anche in Val Padana e in sviluppo lungo l’Appennino. Temperature stabili o in ulteriore lieve aumento, con valori al di sopra della norma. Venti meridionali in moderata intensificazione sul Ligure, sull’alto Adriatico e a ridosso della Sardegna orientale. Insiste qualche rinforzo di Maestrale sul Canale d’Otranto. Domenica sole e temperature ancora elevate al Centro-Sud con lievi aumenti lungo l’Adriatico, sullo Ionio e nelle Isole, e punte massime anche al di sopra dei 35 gradi. Al Nord tendenza a un nuovo aumento dell’instabilità con sviluppo di rovesci o temporali soprattutto al Nord-Est, a iniziare dal settore alpino, e in propagazione fino all’alto Adriatico. Fenomeni più isolati nel resto delle Alpi e in Liguria. Primi cali nelle temperature massime al Nord. Venti meridionali fino a localmente moderati in Liguria, Emilia Romagna e al Centro-Sud. All’inizio della prossima settimana un fronte di aria più fresca, ma anche instabile, oltrepasserà le Alpi, per poi propagarsi entro martedì a tutto il Centro-Nord e mercoledì anche sulle regioni meridionali. Ne conseguirà una graduale attenuazione del caldo, ma anche significative fasi temporalesche al Centro-Nord, specie tra la fine di lunedì e la giornata di martedì.

Tags

Articoli correlati