Cronaca

I mercatini di Natale lasciano alle spalle la pandemia

BOLZANO, 05 GEN – Il 6 gennaio chiudono gli ultimi mercatini di Natale in Alto Adige. Dopo la battuta d’arresto, causata dalla pandemia, quest’anno si è registrato un vero e proprio boom e ai numeri sono tornati ai livelli del passato. Nel 2020 le piazze rimasero vuote, l’anno scorso serviva il Green pass. Tutto questo ormai sembra dimenticato. “Siamo davvero contenti”, conferma la direttrice dell’Azienda di soggiorno di Bolzano Roberta Agosti. Il mercatino di Natale di Bolzano, chiuderà infatti con circa 800.000 visitatori. “L’afflusso – commenta Agosti – è stato costante in tutti i fine settimana e anche durante la settimana. Da alcuni anni non vedevamo questi numeri”. Volge al termine anche l’edizione del trentennale dei Mercatini di Natale di Merano. La frequentazione è tornata ai livelli del 2019, si stima la presenza di mezzo milione di visitatori in 43 giorni d’apertura. Particolarmente apprezzati il nuovo allestimento di piazza della Rena e il progetto “Silent Lights” al parco delle Terme. La stima di 500 mila visitatori si basa sulle statistiche di arrivi e pernottamenti in città nel mese di novembre e dei dati parziali ma indicativi riguardanti dicembre, nonché sulle esperienze degli anni passati. “Un cifra importante, che ci riporta ai numeri del 2019, e con un risvolto significativo: la miglior distribuzione delle presenze lungo tutto l’arco di apertura dei Mercatini”, evidenziano Ingrid Hofer e Daniela Zadra, presidente e direttrice dell’Azienda di Soggiorno che organizza l’evento. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati