Cronaca

Giuristi e intellettuali a Nordio,via il 41 bis a Cospito

ROMA, 07 GEN – “Un gesto di umanità e coraggio”, come la revoca del 41 bis, a Alfredo Cospito che “è a un passo dalla morte nel carcere di Bancali a Sassari all’esito di uno sciopero della fame che dura, ormai, da 80 giorni”.E’ quanto chiede al ministro della Giustizia e al governo , l’appello sottoscritto da una quarantina tra giuristi e intellettuali, tra i quali l’ex presidente della Corte costituzionale Giovanni Maria Flick, l’attore musicista e scrittore Moni Ovadia, il filosofo Massimo Cacciari, don Luigi Ciotti, l’ex pm di Mani Pulite Gherardo Colombo, attualmente presidente della Garzanti Libri, padre Alex Zanotelli ,missionario comboniano. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati