Cronaca

Giulio Regeni, i genitori: “ridateci i suoi vestiti”

L'appello del padre alle autorità egiziane

La famiglia di Giulio Regeni ha rivolto un nuovo appello alle autorità egiziane, durante la trasmissione Che tempo che fa andata in onda ieri sera.
Il padre del ricercatore ucciso in Egitto ha spiegato. “Il 6 dicembre 2016 abbiamo incontrato il procuratore generale del Cairo, Nabil Ahmed Sadek, a Roma. In quell’occasione ci disse, guardandoci negli occhi, che avrebbe catturato tutti i responsabili del rapimento, della tortura e dell’uccisione di nostro figlio. Quindi io da uomo a uomo, da padre a padre, gli chiedo di rispettare quella promessa e di incontrarci di nuovo a Roma: in quell’occasione ci farebbe piacere riavere i vestiti che Giulio indossava nel momento in cui lo hanno ritrovato. Grazie”. Ha concluso Claudio Regeni.

Tags

Articoli correlati