Cronaca

Genova, comizio di Casapound: tensione tra antifascisti e polizia

La polizia interviene con lacrimogeni e una breve carica

Durante un comizio di Casapound a Genova è salita la tensione tra la polizia e gli antifascisti intervenuti per contestare l’evento organizzato dal movimento neofascista. La polizia, dietro le grate, ha risposto ai petardi lanciati da alcuni antifascisti con dei lacrimogeni e ha effettuato una carica di alleggerimento cercando di far allontanare i manifestanti dalle grate.
Al grido di «Genova è solo antifascista», i manifestanti avevano cercato di forzare il blocco della polizia per raggiungere piazza Marsala dove alcune decine di militanti di Casapound partecipano ad un comizio. Sono 300 gli uomini delle forze dell’ordine impegnati nel servizio.

Tags

Articoli correlati