CronacaPrimo Piano

Frosinone, muore bimbo di due anni. Arrestata la madre, lo avrebbe strangolato

Il piccolo Gabriel è morto ieri pomeriggio. La donna inizialmente aveva parlato di un pirata della strada

Frosinone – Ieri pomeriggio un bimbo di due anni e mezzo, Gabriel, è morto a Piedimonte San Gennaro, in provincia di Frosinone. La mamma ha chiamato i soccorsi dichiarando che un’auto pirata aveva investito e ucciso il figlio. Oggi la donna è stata arrestata.

Tante le contraddizioni fornite dalla donna durante l’interrogatorio. Secondo quanto rivelato da “Frosinone Today”, la mancanza di elementi che potessero confermare l’avvenuto investimento hanno indotto gli investigatori ad approfondire la versione fornita dalla donna. Le perplessità dimostrate dagli investigatori hanno portato la donna a fornire poi una seconda versione, cioè che il piccolo lo avesse investito lei per sbaglio facendo manovra con la sua macchina. Una macchina che però non presenta né urti né graffi. A peggiorare la posizione della donna sono stati poi i graffi presenti su volto e collo. La 28enne è poi crollata sotto le domande incalzanti degli investigatori.

Secondo le ricostruzioni dagli investigatori del colonnello Fabio Cagnazzo, la ventottenne avrebbe cercato di far tacere il piccolo che piangeva chiudendogli la bocca con una mano e strangolandolo. Il tutto sarebbe successo durante una passeggiata nei pressi dell’abitazione della nonna materna del piccolo Gabriel. La giovane mamma ultimamente si era recata più volte in ospedale per attacchi di panico e ansia. Il magistrato Valentina Maisto, della procura di Cassino, ha disposto lo stato di fermo per la donna con l’accusa di omicidio volontario e disposto il suo trasferimento nel carcere di Rebibbia a Roma. Inoltre ha disposto che sul corpicino del bimbo venga effettuata l’autopsia.

Tags

Articoli correlati