Cronaca

Forte maltempo a inizio settimana, con rischio nubifragi! Neve sulle Alpi

Da stasera si profila l'arrivo di un nuovo peggioramento sulle regioni del Centro-Nord, dove sta già piovendo molto in queste ore

Il maltempo in queste ore sta già facendo sentire i suoi effetti sulle regioni del Centro-Nord, dove nel pomeriggio si assisterà a una temporanea attenuazione dei fenomeni. Da stasera però si profila l’arrivo di un nuovo e più intenso peggioramento (perturbazione n.5) – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, che agirà domani soprattutto al Nord e nelle regioni centrali tirreniche con quantitativi di pioggia rilevanti e abbondanti nevicate sulle Alpi, in particolare nei settori centro-orientali.

L’aria fredda che segue il fronte perturbato da martedì determinerà un nuovo calo delle temperature sulle regioni centro-settentrionali, con neve in Appennino.

Previsioni per le prossime ore: maltempo al Centro-Nord, dalla sera in arrivo un nuovo e più intenso peggioramento

Tempo parzialmente soleggiato al Sud e in Sicilia dove assisteremo al passaggio di nuvolosità medio-alta a carattere irregolare. Cielo molto nuvoloso o coperto nelle regioni del Centro-Nord con poche temporanee schiarite su Abruzzo, Molise e Sardegna. Precipitazioni inizialmente diffuse su Lombardia, Levante Ligure e regioni di Nord-Est, intense sull’est della Liguria; piogge sparse sulla Toscana, in Umbria e sul Lazio; fenomeni in graduale esaurimento in Emilia, nelle Marche, sul Piemonte e sul Ponente Ligure. Nel pomeriggio si assisterà
ad una temporanea attenuazione e pausa delle precipitazioni su parte delle regioni settentrionali, mentre i fenomeni resteranno più insistenti sull’Appennino tosco-emiliano. Limite delle nevicate sulle Alpi intorno a 1500-1700 metri. Possibili rovesci o temporali nel nord della Sardegna. In serata inizio di un nuovo peggioramento a iniziare dalle Alpi occidentali e il settore ligure. Temperature massime in ulteriore lieve crescita al Sud e sulle Isole maggiori con valori pomeridiani fino a 18-20 gradi; in lieve calo sui settori a nord del Po.

Previsioni per domani, lunedì 12 aprile: intenso maltempo al Centro-Nord, con rischio di nubifragi; neve abbondante sulle Alpi

Giornata di maltempo al Centro-Nord con piogge diffuse, localmente intense soprattutto al Nord e sulle regioni tirreniche; possibili forti rovesci o temporali su Liguria di Levante, Toscana e piogge abbondanti tra la Lombardia e il Triveneto. Da segnalare qualche temporale possibile anche in Sardegna e qualche pioggia più isolata anche in Campania e Puglia. Sulle Alpi neve inizialmente a quote alte, ma in abbassamento nel corso della giornata con quantitativi anche abbondanti nel settore centro-orientale. Nel resto del Sud e in Sicilia situazione più tranquilla con solo dei parziali annuvolamenti. Alla sera tendenza a un miglioramento al Nord-Ovest e in Toscana, forti rovesci tra l’alto Veneto e il Friuli.

Temperature minime stazionarie o in lieve aumento. Massime in calo nel nord-ovest della Sardegna, stazionarie o in leggero rialzo altrove con punte intorno ai 20 gradi al Sud e sulle Isole.
Venti inizialmente di Scirocco fino a moderati, in rotazione dal pomeriggio e in graduale rinforzo di Libeccio tra il Mar Ligure e il Tirreno settentrionale, da ovest sul Mare di Corsica, di Maestrale in Sardegna.

Previsioni per martedì: tempo in miglioramento al Nord-Ovest, ancora qualche pioggia al Nord-Est e al Centro; calo termico sulle regioni centro-settentrionali

Tempo in miglioramento al Nord-Ovest con schiarite sempre più ampie a partire dalle zone più occidentali. Abbastanza soleggiato anche nelle Isole. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso nel resto del Paese, salvo delle temporanee aperture al Sud. Piogge sparse su Venezie, Emilia Romagna, anche moderate in Emilia e fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale possibili nel corso della giornata su gran parte del Centro. Piogge più isolate e brevi possibili su Campania, Puglia e Calabria. Quota neve intorno a 600-1000 metri su Alpi orientali e Appennino settentrionale, 900-1400 metri sui rilievi del Centro, in calo in serata. Alla sera tendenza a un miglioramento su tutto il Nord e sulle regioni centrali tirreniche.

Temperature minime in calo al Centro-Nord e sulla Sardegna; massime in rialzo al Nord-Ovest, in calo al Nord-Est, Centro, Sardegna e basso tirreno; stazionarie o in leggero aumento in Puglia e sullo Ionio con possibili picchi oltre i 20 gradi sulla Sicilia ionica. Venti da moderati a tesi in rotazione antioraria attorno al centro di bassa pressione in transito nel corso della giornata dall’alto Tirreno verso il basso Adriatico.

Tags

Articoli correlati