Cronaca

Formigoni accetta la condanna. Richiesta di volontariato in convento suore

L'ex governatore della Lombardia punta ad ottenere i domiciliari riservati ai detenuti con più di 70 anni

Roberto Formigoni, condannato per corruzione a 5 anni e 10 mesi di carcere per il caso Maugeri, si è presentato davanti ai giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano per chiedere i domiciliari riservati ai detenuti con più di 70 anni, impediti però dalla legge ‘spazzacorrotti’. L’ex governatore della Lombardia è detenuto nel carcere di Bollate dal 22 febbraio scorso. Formigoni ha accettato la condanna, passaggio fondamentale per ottenere i benefici penitenziari e ha chiesto di fare volontariato in un convento di suore per i restanti anni di pena. La decisione è attesa per il 22 luglio.

Tags

Articoli correlati