CronacaPrimo Piano

Fondi russi alla Lega, Meranda non risponde ai pm. Vannucci indagato

L'avvocato Meranda è stato convocato ma si è avvalso della facoltà di non rispondere

Fondi russi alla Lega, l’avvocato Gianluca Meranda si è avvalso della facoltà di non rispondere nella casera della Guardia di Finanza di via Fabio Filzi a Milano dove i pm milanesi lo hanno convocato per l’inchiesta sui presunti finanziamenti ricevuti dal Cremlino. Intanto anche Francesco Vannucci, indicato come il “terzo uomo” presente al Metropol di Mosca insieme a Salvini e Savoini, è indagato dalla Procura di Milano per corruzione internazionale sui presunti fondi russi alla Lega.

Tags

Articoli correlati

Leggi anche

Close